Home Youtube Blur | La Vera Storia di come è diventato famoso Bestemmiando

Blur | La Vera Storia di come è diventato famoso Bestemmiando

Maggio 18, 2018

Blur, il cui vero nome è Gianmarco Tocco, è nato il 28 Maggio del 1994. Fin da piccolo è sempre stato un appassionato videogiocatore. Tuttavia il nerdaggio pesante inizia con l’uscita di Call of Duty: Modern Warfare 2, una fottuta opera d’arte video ludica.

Nel 2011 apre il un canale su Youtube chiamato PrS71G3_D3ViL e carica il suo primissimo montaggio di sniping il 10 Febbraio 2011 (clicca qui per vederlo).

Dopo solo due mesi abbandona il primo canale e ne apre uno nuovo chiamato BluurrrHD. Su questo carica montaggi di sniping di più alta qualità e condivide i suoi primi commentary (clicca qui per vedere il primo).

A giugno dello stesso anno apre un ulteriore canale chiamato TheRealBlur (attualmente è stato rinominato in Blur Contro Te) sul quale continua a pubblicare prevalentemente montaggi e Funny & Fails di MW2.

Dal 2011 al 2012 entra a far parte di alcuni dei clan più famosi di CoD, come i NiZe, i Dare, i TNG e i SoaR. Insieme agli altri membri realizza decine e decine di montaggi, specializzandosi soprattutto nei trickshot.

Blur e Tony aprono un nuovo canale insieme

Blur

Primissimo Vlog di Blur (2013)

Nel 2013 Gianmarco apre StallionsTV, il suo canale attuale, e il 16 Maggio carica il suo primo video in compagnia di Tony (clicca qui per vederlo). Inizialmente pubblicano video realizzati insieme, con l’intento di collaborare ad un progetto condiviso da entrambi.

Per due anni Blur e Tony pubblicano video di FIFA, Commentary, TOP 5, Vlog, FAQs e anche alcuni dei loro montaggi di CoD.

Dal 2015 Tony inizia a realizzare sempre meno video per questo canale e Blur diventa man mano sempre più protagonista

Il 22 Agosto esce il primo video della serie “King delle Bestemmie”: gameplay caratterizzati da una quantità feroce di bestemmie, blasfemie e insulti alla mamme degli avversari. Ogni episodio va alla grande, totalizzando milioni e milioni di visualizzazioni, e la fama di Blur inizia a crescere (clicca qui per vedere la serie).

La popolarità di Blur esplode del tutto

Blur

Foto di Blur tratta da uno dei suoi Vlog

Dal 2016 inizia a collaborare sempre più spesso con Velox, Just Rohn, GabboDSQ e Dread. I video della serie “Verità Imbarazzanti” spopolano e sempre più persone iniziano a seguirlo sul suo canale. Infatti a Giugno dello stesso anno Blur raggiunge e supera i 100.000 iscritti.

Dal 2017 condivide sempre più Vlog nei quali critica i creators che finiscono in tendenza su Youtube. In particolare li accusa di essere trash e di seguire le mode solo ed esclusivamente per fare like e soldi. Questi video diventano virali e il popolo di Youtube si divide in due: chi è d’accordo con lui e chi difende i creators da lui criticati.

A questo punto la sua popolarità esplode del tutto e ad Ottobre del 2017 i suoi iscritti sono di già 500.000, un traguardo fottutamente epico!

Curiosità su Blur:

  1. Il suo primo video lo ha registrato con il telefonino direttamente dallo schermo della TV.
  2. Il suo videogioco preferito è Call Of Duty: Modern Warfare 2, uscito nel 2009.
  3. Ha incontrato il suo acerrimo nemico Lugozzi, un ragazzo che tentava in tutti i modi di disturbarlo durante la registrazione dei “KING DELLE BESTEMMIE” (clicca qui per vedere il video).
  4. Con più di due milioni di visualizzazioni, il suo video più visto è “IL KING DELLE BESTEMMIE 6” (clicca qui per vederlo).

Link ai profili social di Blur:

Articoli Correlati