Home Youtube Il Masseo | La Vera Storia del creator più blasfemo d’Italia

Il Masseo | La Vera Storia del creator più blasfemo d’Italia

Scritto da Redazione

Il Masseo, di cui vero nome e cognome sono tutt’ora sconosciuti, è nato a Dolo in provincia di Venezia il 9 Novembre 1994.

Fin da piccolo, è sempre stato un grandissimo appassionato di videogiochi, tanto che non perdeva mai l’occasione per chiudersi in casa e giocare alla sua console.

In particolare si appassiona a FIFA e ai giochi di combattimento e di guerra, come Call Of Duty e For Honor. Grazie a questi si avvicina sempre di più a Youtube, sul quale trova molti gameplay con i quali intrattenersi.

Inizia a caricare i primi video su Youtube

Il Masseo

Il suo amore per i videogiochi trova sfogo nel 2016, quando il 1 Ottobre carica il suo primissimo video sul suo canale (clicca qui per vederlo).

Per diversi mesi condivide video online senza però ottenere alcun tipo di successo. La sua crescita infatti inizia solamente a Marzo 2017, quando, grazie al suo amico ParroTutorial, lancia una campagna pubblicitaria per sponsorizzare il suo canale e nel giro di due settimane fa 10.000 iscritti (clicca qui per capire come ha fatto).

Nel frattempo, Il Masseo continua a pubblicare sempre più gameplay, soprattutto su FIFA. I suoi video piacciono molto e, grazie anche alla sponsorizzazione tramite pubblicità, durante l’autunno 2018 il suo canale raggiunge i 100.000 iscritti.

Il Masseo diventa la Webstar più blasfema d’Italia

Il Masseo

La vera svolta per il canale e per la vita de Il Masseo arriva nel 2018, quando sempre più youtuber italiani lo contattano per collaborare insieme a lui. Dread, Zano, il Green e Seppi registrano dei video insieme a lui e li caricano sul proprio canale, boostando un casino la popolarità del Masseo.

Inoltre, sempre in quell’anno, inizia a streammare di brutto su Twitch, piattaforma che sembra fatta apposta per lui, visto che moltissimi suoi fan iniziano a realizzare le compilation delle imprecazioni che tira durante le live.

In men che non si dica, alcune di queste compilation amatoriali raggiungono oltre un milione di visualizzazioni e Il Masseo diventa un meme vivente. La sua popolarità sfocia da Youtube persino su Instagram, dove vengono condivise le sue reazioni più eclatanti e i meme che lo raffigurano.

Nel giro di un anno la sua popolarità esplode del tutto, arrivando nel 2019 ad avere oltre 400.000 iscritti su Youtube e 300.000 follower su Instagram.

Curiosità su Il Masseo:

  1. È stato bannato da Twitch per 7 giorni a causa del suo linguaggio volgare e delle molte blasfemie che sparava durante le live.
  2. Tra mare e montagna preferisce stare a casa e giocare ai videogiochi, come ha raccontato alla sua prima intervista tripla (clicca qui per vederla).
  3. Ci tiene davvero molto alla sua identità e alla sua privacy, tanto che dopo anni di attività ancora nessuno è riuscito a scoprire il suo vero cognome.
  4. È molto amico di Zano e, insieme a Blur, è considerato il creator italiano più blasfemo che Youtube Italia abbia mai avuto l’onore di conoscere.

Link ai suoi profili social:

Articoli Correlati