Home Youtube Yotobi | La Vera Storia del padre di Youtube Italia e del suo percorso

Yotobi | La Vera Storia del padre di Youtube Italia e del suo percorso

Scritto da Redazione

Yotobi, il cui vero nome è Karim Musa, è nato il 4 Agosto 1988 a Monopoli, in provincia di Bari.

Karim già da piccolo era un botto appassionato di cinema, cartoni animati e serie TV. Infatti dopo la scuola il suo passatempo preferito era guardare gli episodi delle sue serie televisive preferite.

Arrivato alle superiori conosce tutti i film e le serie TV più iconiche ed importanti; ne conosce così tante che la sua cultura cinematografica fa invidia persino a Wikipedia. È a questo punto che Karim inizia a registrare e montare lui stesso dei cortometraggi basati principalmente sulla comicità (clicca qui per vedere il suo primo corto).

L’idea geniale di Yotobi: recensire film brutti

Yotobi

Yotobi in una delle prime recensioni (2009)

Quando Youtube arriva anche in Italia, Karim non perde tempo e nel 2006 apre il suo canale chiamato Yotobi. In un video recente ha spiegato che se non fosse stato per Scrubs (la serie TV)  non avrebbe mai aperto il canale; infatti il suo primo video è proprio una scena della serie (clicca qui per vedere il video).

Inizialmente sul canale Yotobi carica i “Cortissimi”, una serie di video etichettati Universal Squallor nei quali sperimenta effetti speciali e mette in scena sketch comici, spesso con la partecipazione della fidanzata Francesca. In quel periodo gli unici a fare video simili erano iPantellas, Cane Secco, Willwoosh e Daniele Doesn’t Matter.

Continua così fino a quando non gli viene un’idea fottutamente geniale: pubblicare recensioni di film su Youtube. La genialità di questa idea sta nel parlare non di film belli e famosi, ma di film brutti; così brutti da essere belli (so bad it’s good).

Yotobi condivide con costanza e diventa una fottuta leggenda

Yotobi

Yotobi in un episodio di MOSTARDA (2014)

I suoi video, caratterizzati da un pungente sarcasmo e battute davvero ben pensate, vengono subito notati e sempre più persone si iscrivono al suo canale. Con il passare degli anni gli iscritti aumentano così tanto che nel 2012 il suo canale diventa uno dei primi a raggiungere la soglia dei 100.000 iscritti, una cifra altissima per quel periodo.

Nello stesso anno apre il canale YoTizioGames (poi rinominato Yotobigames) dedicato esclusivamente ai gameplay.

Dopo l’enorme successo delle sue recensioni, che erano diventate la sua rubrica principale, nel 2014 Yotobi le sostituisce prima con “MOSTARDA” e poi con “Pausa”. Diversi video di queste rubriche diventano virali. Il primo episodio di MOSTARDA “Fuga Di Cervelli”, date le aspre critiche nei confronti del film di Paolo Ruffini, fa partire un fottio così devastante che tutt’ora molti conoscono Karim proprio grazie a quel video (clicca qui per vederlo).

L’attività di Yotobi diventa sempre più professionale

Yotobi

Yotobi nella rubrica “Beviamoci su” (2017)

Yotobi raggiunge il meritatissimo traguardo del milione di iscritti a Novembre del 2015. Per festeggiare realizza tre video speciali intotolati “MILIONE” (clicca qui per vederli).

Nell 2017 inaugura il “Late Night con Karim Musa”, la sua rubrica di punta. Continua a pubblicare gameplay e a fare live stream sul suo canale Twitch, dove è molto seguito. Inoltre scrive lo spettacolo comico “Peli Pubblici” che, insieme a Vincenzo Bordoni, riesce a portare in diversi locali e teatri italiani.

Nel 2018 si trasferisce a Milano e inizia a registrare i video con l’appoggio di GrowUp, un team di produzione di contenuti online. Continua così il suo Late Show, portando ospiti speciali come Favij, realizzando idee originali e permettendosi di fare video anche in esterna.

Dopo più di dieci anni di attività, centinaia di recensioni, vlog, gameplay, web series, collaborazioni e molto altro Yotobi può a tutti gli effetti essere considerato una fottuta leggenda.

5 curiosità su Yotobi

  1. Dato che Karim ha origine arabe, il nome Yotobi è nato come sorta di orientalizzazione del nome Youtube.
  2. Soffre di aracnofobia.
  3. Nel 2011 ha ideato la serie Skypocalypse, partecipandovi fino alla seconda puntata.
  4. Ha un secondo canale dedicato a vlog, faq e video random che è però inattivo da molto tempo.
  5. Ad un suo spettacolo sono andati anche i Panpers.

Link ai profili social di Yotobi:

Articoli Correlati